Chi siamo

La Cooperativa Spiagge Ravenna si costituisce il 18 febbraio 2011 ed associa tutti i 210 stabilimenti balneari dei 9 lidi ravennati.
Non inganni la data di recentissima costituzione.
La suddetta cooperativa incorpora attraverso un processo di fusione in itinere le due cooperative che dagli anni settanta ad oggi hanno svolto attività nel Comune di Ravenna: la Cooperativa Stabilimenti Balneari Ravenna e la Cooperativa Bagnini Ravenna.
La Cooperativa è retta e disciplinata dai principi della mutualità senza fini di speculazione privata.
Essa si propone lo scopo di migliorare le condizioni economiche, lavorative, professionali e sociali dei propri soci, di favorire lo sviluppo ed il miglioramento della loro attività d’impresa, di contribuire al contenimento dei costi di gestione delle loro aziende, fornendo ai soci medesimi servizi vari e/o somministrando beni, a condizioni vantaggiose.
Per il raggiungimento del suddetto scopo mutualistico, i soci instaurano con la Cooperativa, oltre al rapporto associativo, un ulteriore rapporto mutualistico per la fruizione dei servizi e la somministrazione dei beni.
I criteri e le regole inerenti alla disciplina dei rapporti mutualistici tra la Cooperativa ed i soci sono stabiliti da apposito regolamento interno predisposto, nel rispetto del principio di parità di trattamento di cui all’art. 2516 C.C., dagli amministratori ed approvato dall’Assemblea ordinaria dei soci stessi con le maggioranze previste per l’Assemblea straordinaria.
La Cooperativa può svolgere la propria attività anche con terzi non soci. Tuttavia, essa svolge la propria attività prevalentemente in favore dei propri soci, utenti di servizi e/o consumatori di beni.
La Cooperativa ha per oggetto, con riferimento ai requisiti ed agli interessi dei soci, l\\\’esercizio delle seguenti attività:
1. organizzare e gestire i servizi di salvataggio;
2. acquistare e somministrare beni strumentali all’esercizio dell’attività dei soci e/o stipulare con i fornitori apposite convenzioni, per conto e nell’interesse dei soci medesimi, per consentire a questi ultimi l’approvvigionamento di tali beni, a condizioni vantaggiose;
3. prestare servizi di consulenza ed assistenza tecnica ed amministrativa;
4. coordinare, organizzare e gestire, per conto dei soci, anche in collaborazione con enti pubblici, attività per il miglioramento e la pulizia degli arenili;
5. assistere i soci per l’acquisizione di arenili o di aree necessarie alla loro attività e per l’ottenimento delle relative autorizzazioni di legge;
6. promuovere lo sviluppo del turismo anche in collaborazione con enti pubblici e/o privati;
7. coordinare, anche con appositi regolamenti interni, le attività dei soci, nell’interesse di questi ultimi.
Previa deliberazione dell’Assemblea generale dei soci, la Cooperativa potrà, inoltre, acquistare, costruire, od acquisirne la disponibilità ad altro titolo, arenili, aree adibite a rimessaggio di imbarcazioni, stabilimenti balneari, ai fini di una gestione diretta della Cooperativa medesima o di un’assegnazione ai soci, secondo apposito regolamento interno.
Per la realizzazione di tale oggetto sociale, la Cooperativa provvede, fra l\\\’altro, a:
– assumere la concessione di lavori, sia direttamente che tramite organismi consortili, da privati, dallo Stato e da Enti pubblici, anche in associazione temporanea con altre imprese;
– costruire, acquistare, assumere la detenzione ad altro titolo, gestire stabilimenti, magazzini, officine, impianti, macchinari e materiali necessari od utili all\\\’esercizio dell\\\’impresa sociale;
– promuovere l\\\’istruzione professionale, la formazione culturale e l\\\’assistenza ricreativa e mutualistica in genere a favore dei soci cooperatori.
La Cooperativa potrà svolgere, in modo non prevalente, qualunque altra attività connessa od affine a quelle sopraelencate, compiere tutti gli atti e concludere tutte le operazioni contrattuali di natura immobiliare, mobiliare, finanziaria e commerciale, necessarie od utili alla realizzazione degli scopi sociali, e, comunque sia direttamente che indirettamente attinenti ai medesimi, ad eccezione delle attività riservate dalla legge alle società finanziarie e di intermediazione mobiliare e di ogni altra attività vietata alle società cooperative; essa potrà fra l’altro e per sola indicazione esemplificativa:
a) assumere interessenze e partecipazioni, sotto qualsiasi forma, in altre società, consorzi o enti, che svolgano attività analoghe, accessorie o complementari all\\\’attività sociale, non a scopo di alienazione e comunque senza che si configuri operatività nei confronti del pubblico, nonché partecipare sia come capo – gruppo sia come semplice aderente a gruppi cooperativi paritetici ai sensi dell’art. 2545 – septies C.C.;
b) concedere avalli cambiari, fideiussioni ed ogni altra garanzia sotto qualsiasi forma per facilitare l\\\’ottenimento del credito agli enti e società, cui la Cooperativa aderisce.
Infine, la Cooperativa può effettuare, esclusivamente per il conseguimento dell’oggetto sociale, la raccolta del risparmio presso i soli soci, conformemente a quanto previsto dall’art. 11 D. Lgs. n. 385/93 (“Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia”) e dalle relative disposizioni di attuazione vigenti; le modalità di esercizio di tale attività saranno disciplinate da apposito regolamento interno approvato dall’Assemblea ordinaria dei soci.

Add a Facebook Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *