Problema durata concessioni: continuano febbrili gli incontri del nostro sidacato nazionale

In data 21 ottobre, si è svolta una importante riunione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per il Coordinamento delle Politiche Comunitarie, sulla questione relativa all’avviso di messa in mora, e relativa procedura di infrazione, inoltrato dalla Commissione Europea al Governo italiano.
L’infrazione fa riferimento all’articolo 37 del Codice della Navigazione e riguarda la normativa in materia di concessioni del demanio marittimo; in particolare al passaggio che attribuisce una “preferenza” alle precedenti concessioni già rilasciate, in sede di rinnovo, rispetto alle nuove istanze.
Sull’argomento specifico, e per una maggiore informazione sulla materia e sulle posizioni che la Fiba sta portando avanti, rimandiamo al comunicato-verbale pubblicato sul nostro sito www.balneari.it dove vengono descritti i lavori ed i risultati del Convegno nazionale unitario tenutosi, di recente, a Rimini in occasione del SunMare, avente ad oggetto il tema del “rinnovo delle concessioni demaniali tra Unione Europea, Stato Italiano e Regioni”.
Dopo il Convegno di Rimini, a seguito delle pressanti richieste effettuate da Assoturismo-Confesercenti nei confronti del Governo e del Ministro del Turismo in particolare e dell’intervento del Presidente Lardinelli, in occasione della Presidenza Nazionale di Confesercenti, siamo stati accreditati a partecipare all’incontro in oggetto riservato, esclusivamente, alla partecipazione degli uffici tecnici legislativi dei dicasteri interessati alla questione, vale a dire: Ministero del Turismo, delle Infrastrutture e Trasporti, del Dipartimento Affari Regionali, dell’Economia (tramite l’Agenzia del Demanio) e delle Politiche Comunitarie.

Related posts:

Add a Facebook Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *