VENDITA BEVANDE ALCOLICHE: DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE E VENDITA AI MINORI DI 18 ANNI

image

Il Ministero dell’Interno ha chiarito con nota scritta del 25 gennaio 2013 che il divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche ai minori di 18 anni è imposto sia nel caso in cui vi sia asporto sia nel caso in cui vi sia consumo in loco.


Lo spirito infatti del “Decreto salute” legge n. 189/2012 che promuove “un più alto livello di tutela della salute” imponendo, nell’articolo 14 ter, il divieto di vendita e somministrazione (quindi anche la somministrazione che si consuma nel posto) di bevande alcoliche ai minori di 18 anni, è quello di penalizzare e punire chi non rispetta tale norma.

Infatti si stabilisce che la sanzione amministrativa pecuniaria va da 250 a 1000 euro a chiunque venda bevande alcoliche ai minori di anni diciotto, e quindi senza dubbi anche per tutta la fascia compresa tra i 16 ed i 18 anni.
Se il fatto è commesso più di una volta, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 2000 euro, con la sospensione dell’attività per tre mesi.

Il penale viene previsto per la somministrazione sotto i 16 anni.

Related posts:

Add a Facebook Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *